Proprietà industriale

• Registrazione e deposito di marchi, brevetti e design (nazionale, europea ed internazionale)

• Assistenza stragiudiziale e giudiziale civile e penale

• Rapporti economici e gestione contrattuale

• Reati contro il patrimonio

• Violazione di segreti industriali

• Diffamazione online

• Azioni contro contraffazione, imitazione, alterazione

• Tutela dell’immagine o del nome

• Utilizzazione di foto o immagini indebite

• Violazione della privacy e dei dati personali

Per Proprietà industriale si intende tutto quello che riguarda marchi ed altri segni distintivi, brevetti, disegni, modelli, invenzioni, modelli di utilità, denominazione di origine e segreti commerciali.

La proprietà industriale trova la sua fondamentale funzione nella tutela di tutti quei beni immateriali che appartengono ad un’azienda o un’attività e che, nel loro insieme, ne costituiscono il know-how, ossia quell’insieme di saperi ed abilità, conoscenze, competenze ed esperienze necessarie per svolgere una determinata attività o una particolare produzione di servizi.

Il know-how di una attività costituisce il suo nucleo essenziale, formatosi negli anni con il proprio lavoro e le proprie esperienze e, come tale, deve essere adeguatamente protetto per non essere violato o diffuso.
Nel caso, per esempio, di brevetto diventa fondamentale tutelare il segreto aziendale e mantenere sotto controllo tutte le informazioni riservate relative all’invenzione, in modo da evitare che i competitors o altri soggetti terzi possano appropriarsi di tali informazioni prima di aver depositato una domanda di brevetto (che riserva una protezione importante al titolare). Va ricordato che tutti questi beni immateriali sono tutelati non solo dal Codice della Proprietà Industriale, ma anche dal codice penale e civile, dove la riservatezza delle informazioni aziendali assume un peso specifico importante anche in tema di risarcimento del danno cagionato al business.

Per quanto riguarda marchi e design, ogni attività necessita che i propri segni distintivi e la propria identità vengano protetti da usurpazioni e contraffazioni provenienti dalla concorrenza. Per questo è fondamentale rivolgersi ad un legale specializzato che possa affiancarla nella tutela della propria brand identity.

In questo settore sono molteplici le attività con cui si può decidere di proteggere la propria identità aziendale. Fra gli strumenti che possono essere utilizzati vi sono quelli preventivi, come per esempio la registrazione del marchio o del design, e quelli successivi, come l’attuazione di strumenti di vigilanza, l’opposizione alla registrazione di marchi altrui, l’esercizio di azioni cautelari, di contraffazione o di nullità. 

Prendendo come esempio la registrazione di un marchio aziendale, decidere di affidarsi ad un avvocato per essere affiancato e guidato nella procedura di registrazione (che sia nazionale, europea o internazionale) consente di ottenere protezione contro l’utilizzo improprio del proprio marchio da parte di terzi, di poter agire efficacemente contro imitazioni e contraffazioni, di identificare chiaramente sul mercato i propri prodotti. Soprattutto, registrare un marchio significa poter ottenere tutela su tutto il territorio (italiano, europeo o mondiale a seconda del tipo di registrazione scelta), senza doverne necessariamente dimostrare l’uso effettivo.

Le norme della proprietà industriale consentono che anche un marchio non registrato possa essere protetto, tramite il preuso, anche se tale tutela avrà più limitazioni e sarà più difficoltosa da attuare.

Chiaramente anche la contrattualistica svolge un ruolo fondamentale per la protezione delle opere di proprietà industriale. La consulenza di un legale consente, infatti, di verificare che gli interessi siano equilibrati e che il titolare del diritto sia adeguatamente protetto.

Diventa fondamentale quindi la redazione, la verifica, l’analisi e la modifica di contratti, accordi e scritture private da parte di un avvocato specializzato.

Pensiamo, tra le molte, alla contrattualistica di impresa, ai contratti di distribuzione, agli accordi di riservatezza e di tutela del know-how, contratti di vendita, collaborazione e cessione di diritti, accordi per lo sfruttamento del brand o immagini, etc.

La legge tutela i beni della proprietà industriale consentendo a chi ne ha diritto di agire sia in sede civile che penale a tutela del proprio lavoro, della propria riconoscibilità e delle proprie opere dell’ingegno.

Richiedere l’assistenza di un legale che possa affiancare lo sviluppo di un prodotto o di un particolare servizio, consentirà inoltre di essere guidati ed indirizzati nelle diversificate procedure per l’ottenimento di certificazioni ed attestati (necessarie e fondamentali, per esempio, per la produzione di prodotti medicali, alimentari o richiedenti una particolare attestazione, per esempio abbigliamento tecnico o produzione di cosmetici) o per il riconoscimento di particolari caratteristiche del prodotto (per es. DOP, IGP, PAT, etc.).

Contattaci

11 + 1 =

info@closetoius.it
(+39) 388 11 08 840

FACEBOOK

INSTAGRAM

LINKEDIN